NASCE IROSSANO, L’APP ISTITUZIONALE DELLA CITTÀ DEL CODEX

Nasce iRossano, l’applicazione per smartphone e tablet ideata e sviluppata da Sevotec srl che consentirà agli utenti di interagire in maniera immediata con l’Amministrazione comunale di Rossano. Non solo. Grazie a questa app, scaricabile gratuitamente, si potrà essere aggiornati in tempo reale su tutti gli eventi e le attività dell’esecutivo e degli uffici comunali e sarà possibile inviare segnalazioni su eventuali disagi e disguidi che rendono necessario l’intervento dell’apparato tecnico municipale. La nuova App, con il logo raffigurante la tavola dei canoni del Codex Purpureus Rossanensis, è stata presentata ufficialmente presso la Sala Rossa di Palazzo San Bernardino, dal sindaco Giuseppe Antoniotti e da Davide Rizzo, amministratore unico della Sevotec Srl, giovane società rossanese che ha sviluppato questo nuovo e ambizioso progetto pilota nelle Amministrazioni pubbliche calabresi.
Un nuovo servizio di comunicazione immediata e diretta quello ideato da Sevotec, che parte da Rossano e che presto coinvolgerà anche altri centri del territorio.

7 Responses

  1. Ma come fate a promuovere un sito web spacciandolo per una app mobile ? CI FARETE TUTTI LA FIGURA DEGLI IGNORANTI. GARANTITO

  2. Ma cosa mettete a fare i commenti se non si e’ liberi di far conoscere il proprio pensiero ? giornalisti che censurano la verita’… bhoooo. Ciao Marco Sposato

  3. ho fatto lo screenshoot dell’intera pagina dove dice:
    Marco Il tuo commento è in attesa di moderazione 21 maggio 2015 alle 0:19

    e lo metto sulla mia pagina facebook… almeno si parla anche di censura.

    1. Sig. Marco Sposato, abbiamo letto solo ora i suoi commenti. La preghiamo di utilizzare un linguaggio civile e moderato. Per il futuro se ha qualche contestazione da muovere scrivi una nota di merito alla redazione, comprensibile, spiegando nel dettaglio ciò che vuole e/o intende dire, ma senza usare toni offensivi. Questa è la nostra linea. Noi applichiamo la censura alle offese e alle frasi senza senso, non certo ai contenuti.

      La redazione di I&C

      Le alleghiamo la nota di Sevotec:

      L’utente non ha ben presente quale sia la differenza tra App e sito web. I siti web non vengono pubblicati su App store o play store. Un sito web si definisce come un insieme di pagine correlate che risiedono su un server remoto o locale. Per visualizzare un sito web si ha necessariamente bisogno di un browser, un programma realizzato appositamente per convertire il codice delle pagine in qualcosa che l’occhio umano può riconoscere.
      Un’ App è un programma informatico che dopo essere stato scaricato dallo store risiede sul dispositivo dell’utente e non ha bisogno di servizi esterni per essere visualizzata; al più recupera da una risorsa remota informazioni in modo tale da aggiornare periodicamente i suoi contenuti (esempio whatsapp)
      Per ogni altra delucidazione può scrivere a info@sevotec.it

  4. iRossano è un app che contiene un banale sito internet all’interno e che può essere vista anche su un normale browser come internet explorer, quindi la definizione da voi data al Sig. Sposato non corrisponde a verità.

    Sono sorpreso che un’amminitrazione pubblica possa accettare un progetto informatico di così basso livello.

    Se per istituzionale si intende un semplice invio dell’email ad un ufficio di un comune tramite il tag mailto, o la visualizzazione in lista di indirizzi email e numeri di telefono, allora complimenti. Avete realizzato il miglior progetto del mondo, ma fortunatamente l’informatica e la realizzazione di un app sono concetti che non vi appartengono.

    D’altronde, iRossano è realizzata tramite il framework PhoneGap che permette di creare un’app usando le tecnologie base di un sito internet: javascript, html e css. Difatti funzionando come un sito internet, ha quindi un index e varie pagine richiamate per mezzo di funzioni javascript.

    Speriamo che per il comune di corigliano sappiate fare di meglio, ma conoscendovi, proporrete la stessa cosa cambiando solo il logo.

    Giuseppe

    1. approfitto per ringraziare Giuseppe della critica mossa al nostro progetto perché ci dà l’opportunità di colmare di nuovo una lacuna che molte persone, che forse hanno altre competenze, mostrano, ovvero la differenza tra applicazione mobile e applicazione web.

      Un applicazione web è una applicazione usufruibile tramite un browser, che richiede una connessione ad internet.

      Una applicazione mobile invece viene distribuita per essere utilizzata da un normale smartphone. Questo prevede che i distributori (Apple e Google) prendano visione dell’applicazione ed in base a delle loro politiche interne, possono accettarla o meno.

      Quindi se una applicazione è sullo store, è una applicazione, e non un sito web.

      Se invece Giuseppe intende dire forse, con ragione, che la nostra non è un’app nativa, bensì, un’app ibrida, beh non saremo certo noi a dirgli come prendere il caffè la mattina. Le scelte aziendali sono nostre, ed il nostro obiettivo era raggiungere quanti più utenti possibili e in modo quanto più semplice. Se Giuseppe vuole approfondire la questione tecnica e le scelte aziendali (evidentemente deve essere un esperto di una certa qualità per essersi accorso di questa gravissima caratteristica dell’app) siamo disponibili ad accoglierlo nella nostra sede e chiarirgli tutti i dubbi. Siamo sempre pronti a soddisfare i nostri clienti e, ancora di più, a smentire i nostri detrattori.

      Buona giornata!

      1. Assurdo ora danno anche lezioni… avete usato una banalissima webview per coprire deficenze in materia di android ed ios e devo dire gravissime lacune per html e js visto che non esiste landscape… e non dite che sono scelte tecniche. Rispondo poi a giuseppe: Ah ecco app che contiene un sito !!! Se non me lo dicevi tu non lo sapevo… “ma va curcat”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati: